Breaking News

22 e 23 MARZO – Ricordando il grande Fabrizio De Andrè

Due giorni di dibattiti e musica dal vivo a 20 anni dalla scomparsa dell’artista genovese

La Pro Loco “Curtomartino” e il Liceo Don Milani organizzano con il patrocinio della Presidenza della Regione Puglia, della Città Metropolitana di Bari e dell’Assessorato alla Cultura del comune di Acquaviva delle Fonti, due iniziative per ricordare Fabrizio De André a vent’anni dalla scomparsa.

Venerdì 22 marzo alle ore 10,00 gli studenti del Don Milani discutono con i professori dell’Università di Bari Pierfranco Moliterni, docente di storia della musica, e Ferdinando Pappalardo, docente di letteratura italiana.

sabato 23, alle ore 20.00, nell’auditorium del liceo, concerto – tributo della band musicale i TEMA, aperto al pubblico.

Per molto tempo Fabrizio De André è stato considerato un artista colto e raffinato e, pertanto, alquanto lontano da un pubblico di massa. Ma a quasi cinquant’anni dall’inizio della sua carriera questo giudizio non regge o perlomeno non regge più. Già il grande successo discografico della “Canzone di Marinella”, interpretata da Mina negli anni sessanta, lo ha reso riconoscibile ad un pubblico vasto, che si è accostato a lui con la spontaneità con cui ci si confronta con una icona pop. Ne è prova l’ampiezza del suo pubblico, che attraversa le generazioni e che coniuga momenti di grande poesia e di musica raffinata con una facilità di ascolto che è propria della grande tradizione popolare: la caratteristica propria dei classici.

A vent’anni dalla sua scomparsa De André, continua a raccogliere estimatori. Sono tanti i giovani che scoprono la profondità dei testi e delle tematiche da lui introdotte nel panorama musicale italiano.

La voce di questo “cantore degli ultimi”, per la sua vicinanza agli emarginati, ai diseredati, ai diversi traccia un solco profondo nel mondo dell’indifferenza, ironizza sui potenti, sollecita riflessioni.


Powered by keepvid themefull earn money